Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

4 maggio 2016 | 0 comments

Il ritmo irregolare dell’evoluzione personale

Crescita personale - come un'altalenaPer discipline specifiche in cui ci si allena o si studia con continuità, il miglioramento ha un andamento abbastanza lineare: se stai studiando matematica o storia, o stai imparando a suonare uno strumento musicale o a fare esercizi di ginnastica artistica, di solito più ti applichi, più aumenta la tua bravura.

Il miglioramento è invece spesso meno lineare e ha un andamento meno intuitivo nei principali campi dell’evoluzione personale:

– la gestione delle nostre relazioni
– la gestione delle nostre emozioni
– la conoscenza dei veri e importanti obiettivi della nostra vita

Contrariamente a quello che molti pensano, il più delle volte l’evoluzione personale non è fatta di “trasformazioni lampo”. Neanche quando leggi un libro che trovi geniale. Neanche quando incontri un insegnante che lì per lì sembra averti cambiato la vita. Neanche quando forzi te stesso a cambiare perché ti sei stufato di qualcosa.

Leggi tutto l'articolo...

10 maggio 2015 | 0 comments

Sviluppo Personale: varie Discipline

Allo sviluppo personale (o miglioramento personale) sono dedicate molte discipline. Eccone alcune delle più efficaci ed efficienti…

MOVIMENTO ARCAICO

Il Movimento Arcaico è l’esperienza del movimento secondo gli schemi dell’uomo delle civiltà primitive. Porta a benefici duraturi dal punto di vista dell’apparato osteo-articolare, della funzione respiratoria, dell’equilibio emozionale, della chiarezza del pensiero, dell’energia personale e dell’attenzione nella vita quotidiana.

Il nome “Movimento Arcaico” è stato coniato da Massimo Mondini, esperto di apprendimento motorio che dall’inizio degli anni 2000 divulga questa disciplina. Massimo ha scritto:

Il Movimento Arcaico esiste da sempre, non l’ho certo inventato… ho solo notato delle cose. Ho notato che quasi nessun maestro di arti di movimento o discipline psicofisiche, per quanto bravo, aveva la perfezione dei gesti di un Polinesiano, un aborigeno o un boscimane… insomma, di una persona cresciuta a stretto contatto con la natura. Ho notato che il corpo di queste persone è semplicemente splendido nella sua perfezione e che è strettamente connesso al loro modo di vivere l’emozione, il pensiero e la relazione: incarnano quel tanto agognato “equilibrio psicofisico” che sembra essere il miraggio di ogni cultura da più di 2000 anni a questa parte.

Fare Movimento Arcaico significa soprattutto immergersi in movimenti che hanno il potere di restituire una spontaneità in parte perduta, e che fortunatamente è possibile ritrovare velocemente, col risultato di approcciarsi al meglio a ogni tipo di esperienza fisica ed emozionale e di superare i propri limiti. Per saperne di più visita la pagina www.movimentoarcaico.it e clicca “Mi piace” sulla pagina Facebook www.facebook.com/movimentoarcaico.

COSTELLAZIONI FAMILIARI E SISTEMICHE

Le Costellazioni Familiari (dette anche “sistemiche”) sono una efficacissima disciplina che consente di scoprire le radici familiari di un problema, spesso nascoste e insospettate poiché indipendenti dalla propria storia personale, e avviarlo alla sua risoluzione grazie a un rituale da espletarsi all’interno di un seminario con più partecipanti oppure in sessioni individuali. L’ideatore delle Costellazioni familiari è Bert Hellinger, psicanalista junghiano, che  ha attinto fra l’altro alle tradizioni dei popoli africani. Molti operatori di Costellazioni Familiari in Italia e nel mondo hanno operato alcune modifiche ed aggiunte al metodo di Hellinger. Per saperne di più, visita il sito www.costellazionifamiliariesistemiche.net e da lì iscriverti alla newsletter dedicata.

MYTHOSELF

Il Mythoself, codificato da Joseph Riggio nel 1995, è una meta-disciplina strutturale. Il suo principale scopo è far riconoscere e adottare con la maggior frequenza possibile un atteggiamento generativo, che consiste nel focalizzare l’attenzione su ciò che vuole anziché sul fuggire da ciò che non vuole (quest’ultimo detto atteggiamento inibitorio). Dopo aver fatto più volte esperienza della configurazione somato-mentale che dà accesso alla “migliore versione” di sé stessi, è possibile richiamarla in ogni momento e in qualunque situazione. Tale configurazione consente di agire nel miglior modo possibile, considerati i dati in possesso e considerata la “Mitologia personale”, cioè la vera naturale inclinazione della persona. Questo significa, fra l’altro, essere allineati con i propri valori e avere così la possibilità di prendere una decisione senza avere dubbi e senza in futuro potersene pentire.

PNL

L’NLP, in Italia più comunemente detta PNL (Programmazione neuro linguistica) è una meta-disciplina codificata negli anni ’70 da Richard Bandler e John Grinder allo scopo di divulgare un approccio terapeutico innovativo rispetto alle tecniche solitamente usate fino ad allora nella psicoterapia. Bandler e Grinder si ispirarono alla metodologia usata dagli psicoterapeuti Milton Erickson, Virginia Satir e Fritz Perls, mentre le basi teoriche della PNL si possono ritrovare negli studi di vari altri autori come Alfred Korzybski, Ivan Pavlov, Paul Watzlawick, Noam Chomsky, e Gregory Bateson.
Fra le definizioni che si possono dare alla PNL c’è “l’arte del modellamento”, poiché molte procedure hanno lo scopo di replicare il successo dove c’è già, “trapiantandolo” dove serve.
Dagli anni ’80 in poi oltre che in psicoterapia la PNL è usata nello sviluppo personale e per alcuni aspetti della performance fisica, compreso ad esempio il controllo del dolore. Il suo uso non è limitato ai professionisti della salute, in quanto migliorare il proprio dialogo interno e le strategie per prendere una decisione possono indubbiamente essere obiettivi di una persona sana.
Un equivoco tutto italiano è affermare che la PNL sia il principale strumento comunicativo che un venditore dovrebbe imparare per persuadere i suoi clienti. Non è così.

EFT

L’EFT (Emotional Freedom Tecniques) è una tecnica di Medicina Energetica codificata da Gary Craig nel 1997 e portata in Italia per la prima volta nei primi anni 2000 dallo zio Hack, che l’ha evoluto aggiungendo nozioni proprie e di Donna Eden. Anche altri autori hanno apportato varie modifiche per una maggiore efficacia, come ad esempio il dott. Giuseppe Cocca. L’EFT è usato per eliminare fastidi fisici o mentali in poco tempo. La procedura di base è molto semplice, specialmente se paragonata ai risultati che dà; consiste nel picchiettare alcuni punti del corpo pronunciando una “frase chiave” a seconda del fastidio da eliminare. Ne ho parlato nell’audio che puoi scaricare gratuitamente da questa pagina.

SILVA MIND CONTROL

Il Silva Mind Control, sviluppato da José Silva fin dagli anni ’40, è una disciplina che comprende esercizi di immaginazione e suggestioni grazie a cui l’inconscio diviene capace di reperire le migliori risorse utili a far accadere ciò che si vuole, tipicamente il miglioramento di una propria abilità, un dato atteggiamento di fronte a una certa situazione, una migliore relazione con gli altri, un maggiore intuito e, più in generale, un aumento della qualità di vita. Al Silva Mind Control si ispira una disciplina del tutto simile, la Psicodinamica.

MEDICINA ENERGETICA DI DONNA EDEN

Donna Eden, autrice del libro “Medicina Energetica”, ha codificato una serie di semplici esercizi che, eseguiti regolarmente (preferibilmente una o due volte al giorno), apportano nel medio e nel lungo termine molti e importanti benefici al sistema corpo-mente, fra cui rafforzamento del sistema immunitario, miglioramento della qualità del sonno, maggiore energia fisica e mentale durante l’intera giornata e sensazione di armonia fra sé e il mondo.

Leggi tutto l'articolo...

7 maggio 2015 | 0 comments

Spam su sviluppo personale e business? Sigh…

Lo so, esistono pneumologi che fumano. Esistono dietologi obesi. Esistono dentisti coi denti storti. Affari loro. Un po’ strana sta cosa, ma almeno in Italia è abbastanza accettata e non desta troppa perplessità o diffidenza.

Ma ci sono degli ambiti in cui il “Faccia quello che dico, non faccia quello che faccio” mi pare troppo, troppo squalificante, e passarci sopra è eccessivamente trash secondo me. E cioè:

  • l’ambito del business
  • l’ambito psicologia – comunicazione – relazioni

Capisco che ci si possa fidare di un allenatore che dopo 10 passi ha il fiatone (magari è malato di cuore per cause non evitabili), capisco che possa essere un buon regista chi nella recitazione non eccelle splendidamente, ma… come puoi immaginare che una persona con problemi di soldi ti possa insegnare a guadagnare?
E come puoi immaginare che una persona con problemi di relazioni o di comunicazione possa aiutarti a gestire le tue relazioni?

Leggi tutto l'articolo...

13 maggio 2014 | 0 comments

Qual è la vera causa della tua situazione?

C’è chi spiega un sintomo parlando di fisiologia, chi parlando di psicosomatica, chi di energia, chi di karma, chi di irretimenti da trattare con le Costellazioni Familiari. Chi ha ragione?

Hanno ragione tutti.

Ha torto solamente chi crede che alcuni di questi aspetti non siano degni di essere indagati.

Eventi e situazioni personali si possono interpretare come risultato della nostra storia:

– karmica (che concerne l’evoluzione personale-spirituale)
– sistemica (vedi costellazioni familiari e sistemiche)
– psicologica profonda (che concerne traumi, convinzioni radicate, identità)
– psico-sociale (che concerne le relazioni)
– energetica (vedi medicina tradizionale cinese)
– fisiologica (che concerne il sistema nervoso, il sistema osteoarticolare, l’apparato cardio-circolatorio, etc)

Non intendo dire che tale risultato proviene da un’interazione sommatoria, sottrattiva o in qualche modo modulatoria di questi aspetti. Ognuno di essi, anche preso singolarmente, ha una coerenza sufficiente da spiegare la situazione di una persona, anche se nella maggior parte dei casi le nostre conoscenze non ci mettono in grado di leggerla se non indagando in più di un aspetto.

Leggi tutto l'articolo...

28 ottobre 2013 | 0 comments

Caro divulgatore un po’ affrettato…

Recentemente ho conosciuto l’ideatore di un metodo olistico, ispirato a varie discipline, che meritatamente a mio avviso si sta facendo strada in Italia. Visionato il suo lavoro, gli ho scritto un’email. Gli ho fatto i complimenti per il suo impegno e l’utilità di ciò che diffonde. Ma gli ho anche sconsigliato di includere nella teoria spiegazioni filosofiche facendole passare per scientifiche o peggio dire gravi inesattezze, perché ciò rischiava di compromettere la sua reputazione. Mi ha fatto piacere che nella sua risposta si è detto d’accordo con me e impegnato, con l’aiuto di persone esperte, nella revisione di varie materie toccate di tanto in tanto nel corso delle sue lezioni.

Ricorda:

se nutri interesse per un argomento tanto dal volerlo divulgare, prima conoscilo bene.

Purtroppo spesso alla gente poco preparata manca il senso critico. Beve cazzate. Glu glu. E le va a riraccontare, senza così rendersi conto che prima o poi questo significa screditare sé e il proprio insegnante.

Leggi tutto l'articolo...

10 febbraio 2010 | 0 comments

Evoluzione Personale: Nozioni di base

Prima di lavorare sull’aspetto funzionale di una persona, ovvero su un suo qualunque obiettivo specifico, un Personal Coach deve occuparsi dell’aspetto strutturale, cioè fornire al cliente, se alcuni suoi schemi di comportamento ne rivelano la mancanza, alcune nozioni che costituiscono la base di una vita sana. Alcune di queste nozioni sono:

1) AVERE UNA BUONA PERCEZIONE DI SE’. Importante atteggiamento per raggiungere un successo e goderselo una volta raggiunto è senz’altro la consapevolezza di esserne meritevole. Quando hai preso coscienza della bontà dei tuoi valori e hai deciso il loro ordine di importanza, un tuo comportamento teso a perseguirli con integrità non ti lascerà dubbi sul fatto che ogni tuo successo è un successo meritato (l’amore da parte di qualcuno, la libertà di fare quello che ti piace, un qualsiasi evento fortunato..).

2) CONOSCERE I PROPRI VERI OBIETTIVI. Spesso un obiettivo che una persona afferma di avere è in realtà un mezzo di cui la persona stessa, a torto o a ragione, crede di aver bisogno per raggiungere quella che è la vera fonte di soddisfazione. Per individuarla la PNL suggerisce il metamodello, ossia una serie di domande tese a precisare prima il significato semantico dell’espressione usata dalla persona per indicare il proprio obiettivo, e poi il significato funzionale di quest’ultimo. Invece usando Mythoself si insegna alla persona ad accedere all’atteggiamento operativo che caratterizza i momenti in cui “tutto è perfetto”; quando assume tale atteggiamento, la persona è in grado di dire con sicurezza qual è il proprio vero obiettivo e qual è la prossima azione concreta da fare per raggiungerlo.

Leggi tutto l'articolo...
www.psicoperformance.com - Copyright 2012 - Tutti i diritti riservati