Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

29 marzo 2016 | 0 comments

Quando verrà il momento, quando sarò pronto…

paura di decidere

Molte persone hanno chiaro che la cosa giusta da fare è prendere una decisione importante… ma se prendere questa decisione ha come conseguenza un grande impegno oppure il superamento di una paura, dicono qualcosa tipo

“Quando sarà il momento lo farò”.

“Quando sarò psicologicamente pronto lo farò”

“Quando lo deciderò lo farò” [grazie tante… e quando tocchi l’acqua ti bagni]

Esempio tipico di chi dice una frase del genere per ritardare una decisione molto impegnativa (o presunta tale) è il finto aspirante ex-fumatore (molto aspirante e poco ex-fumatore); esempio tipico di chi invece non si sente pronto a superare una paura è la persona che sa di doversi sottoporre a un intervento chirurgico.

Se ti racconti storielle sulla prontezza e sul momento giusto, probabilmente ti basi su una presupposizione che in fondo lo sai benissimo, è dannosa quanto falsa. E cioè (te lo dico esplicitamente perché non basta saperlo “in fondo”):

presupponi che questa “prontezza” e questo “momento giusto” cadranno un bel giorno dal cielo.

Ma il momento giusto per prendere una decisione non è un momento che arriva. È un momento che decidi.

E “non sentirsi pronti” non è segno di qualcosa che manca, ma di una paura che dovresti ignorare.

Se una persona non è pronta oggi, cosa ti fa pensare che lo sarà domani? Quale evento magico pensi che accadrà nella tua testa, e per quale motivo? Sì, l’aggravarsi di una situazione può metterti il fuoco al sedere, ma è un altro discorso, e non è ciò che intendi quando trovi quel tipo di scuse (altrimenti diresti “quando sarò messo malissimo e non potrò più fare a meno di prendere quella decisione, allora la prenderò”, oppure “quando ormai sarà troppo tardi, lo farò”).

Concludo con le parole di Italo Cillo, divulgatore di insegnamenti sul miglioramento personale scomparso in questi giorni, a soli 54 anni. Sebbene io non concordassi con tutto ciò che sosteneva, ho sempre nutrito per lui una certa simpatia (è da lui che imparai le prime nozioni di Internet Marketing, altra materia che insegnava); la notizia della sua morte mi ha fatto molto dispiacere. Questo il suo consiglio:

Non aspettare di essere PRONTO.
Per le cose importanti, non lo si è MAI. Lo si
diventa FACENDOLE…
Se aspetti di essere PRONTO, aspetterai per il
resto della tua vita…

Lascia un commento Facebook:...

Post a Reply

www.psicoperformance.com - Copyright 2012 - Tutti i diritti riservati