Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

8 settembre 2016 | 0 comments

Come smettere di portare pesi non tuoi

In questo breve articolo ti racconto un semplice esercizio che ho fatto fare a una ragazza che mi aveva detto essere abituata a farsi carico dei problemi degli altri, in particolare quelli dei suoi genitori.

Le ho suggerito di prendere al volo vari ogetti, abbastanza pesanti, che le avrei lanciato (es. palla medica), e subito dopo guardarli un attimo e quindi gettarli via in una direzione casuale; prima di iniziare ho chiarito che non sarebbe stato importante prendere al volo tutti gli oggetti: se un oggetto non lo acchiappi… pazienza.

Dopo circa una quindicina di ripetizioni le ho suggerito di ripensare a un eventuale problema dei suoi genitori e le ho chiesto che sensazione provasse. Mi ha risposto: “Chissenefrega”.

Nel contesto in cui ci trovavamo – non si trattava di un contesto di coaching, ma di palestra – avevo poco tempo a disposizione e la possibilità di aiutarla sfruttando l’attività fisica, che è un ottimo canale, come sa bene chi pratica il Movimento Arcaico.

Spesso per un lavoro completo c’è bisogno di più di uno strumento e di più tempo, com’è intuitivo. Meno intuitivo è il fatto che a volte il problema poggia su un piano diverso da quello che fino ora la persona ha indagato.

Se ad esempio si tratta di un problema sistemico, nell’accezione dell’ideatore delle Costellazioni Familiari Bert Hellinger, non si può trovare una soluzione davvero efficace cercando nel campo fisiologico o psicologico. E non è certo facile posare a terra un peso se, a differenza di ciò che accadeva per la ragazza in questione, te lo stai portando sulla schiena senza saperlo.

A questo proposito ti invito a leggere

–> questo post sui benefici che le Costellazioni Familiari possono darti in svariati campi della tua vita… <–

fra l’altro sabato 17 settembre ci saranno dei seminari di Costellazioni di due mie care amiche e colleghe: Anna Lise Zaffino a Parma e Lisa Sperandio a Merano (informazioni si trovano in fondo al suddetto post).

Lascia un commento Facebook:...

Post a Reply

www.psicoperformance.com - Copyright 2012 - Tutti i diritti riservati