Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

16 Febbraio 2013 | 0 comments

The China Study: dopo il libro, i DVD

Colin T. Campbell, biochimico statunitense, nutrizionista, professore emerito di Nutrizione e Biochimica alla Cornell University, autore del rapporto The China Study sulla comparazione tra l’alimentazione occidentale e cinese.

In questi giorni è uscito il DVD “The China Study”, preceduto qualche anno fa dal libro omonimo. Il sottotitolo di entrambi i documenti a sostegno del veganesimo è “Il più importante e completo studio su alimentazione e salute”. Il video, certamente meno approfondito del libro, consiste in una conferenza divulgativa il cui ospite principale è l’autore Colin T. Campbell.

Le abitudini alimentari sono notoriamente importanti fattori predittivi sulla salute e sulla longevità. Su questo praticamente nessuno ha dubbi… quando se ne parla in generale. Quando si parla di sé stessi, invece, l’incoerenza spessissimo la fa da padrona. Perché tantissime persone davvero non solo non si rendono conto di quanto siano nocivi certi alimenti; hanno un problema secondo me ancora più grave, e cioè non si rendono conto della frequenza con cui li assumono. Prendiamo ad esempio i prodotti animali, il cui uso nell’alimentazione è correlato a una sfilza immensa di patologie. Avrei dovuto scrivere “abuso” ? In questo caso è la stessa cosa, altrimenti si dovrebbe anche dire che bisogna evitare non l’uso, ma l’abuso di cocaina, o di eroina, o di cianuro, visto che nessuna sostanza fa male, se se ne somministra una dose abbastanza piccola. E il punto è che, come dicevo, la maggior parte delle persone non si rende conto che la dose nociva per i prodotti animali è molto al di sotto della dose che credono “normale” o addirittura “piccola”. Infatti tante volte si sente dire tipo…

“Ma io non ne mangio mica tanta, di carne e di pesce, sai”

“Ma io di latte ne bevo poco… solo una tazza la mattina”

“Formaggi? No no, non li mangio spesso… due o tre volte la settimana”

“Le uova non le mangio quasi per niente: solo una o due alla settimana”

Una persona che parla così spesso per carne intende solo il “pezzo di carne” tipo bistecca, “braciolina”, etc, non contando affettati, insaccati, strutto nelle piadine; non conta il latte contenuto negli snack, nelle merendine e nei sughi, non conta le uova contenute in sughi, frittate, biscotti, pasta, e addirittura finge che il tonno e le acciughe non siano “pesce”.
In più NON SOMMA tutte queste cose “piccole” quantità di sostanze animali insieme, e quindi pensa di assumerne poche. Risultato: ne assume MOLTE. La sua dieta è PIENA di prodotti animali, e non se ne rende conto.

Aggiungi il fatto che un sacco di persone (compresi i professionisti della salute) pensano che i prodotti animali facciano bene ed addirittura siano indispensabili, e si ottiene una cultura totalmente disinformata su quale sia un’alimentazione che consente di trarre il meglio dal nostro corpo da subito e invecchiare meglio possibile.

Aggiungi la non conoscenza di centinaia di ricette totalmente vegetali e super-squisite, e ottieni un esercito di persone terrorizzate dal presagio di “mangiare solo erba” o di non poter essere soddisfatte a tavola. Evidentemente basta cercare su Internet e si trovano tantissimi modi per soddisfare il proprio palato con cibo totalmente vegetale (e magari con funghi), oppure acquistare i libri di cui ho già parlato, come La dieta di Eva o Il crudo è servito.

Quanto ai dubbi che ancora oggi purtroppo sussistono sull’opportunità di eliminare dalla propria dieta le sostanza di origine animale, si è fatto strada soprattutto sul Web il libro The China Study, che riporta uno studio durato 27 anni sulla correlazione fra patologie e abitudini alimentari, eseguito dall’autore T. Colin Campbell.

Quanto è lungo?

Quasi 400 pagine.

E se non ti piace leggere e sai già che dopo averlo comprato lo metteresti da qualche parte a prendere la polvere?

C’è per te il VIDEO di The China Study, uscito proprio in questi giorni, ed ha un prezzo accessibilissimo (19,98 euro).

Magari puoi convertirlo in audio o ascoltarlo in macchina o in treno, o mentre fai jogging. Certo non ha lo stesso livello di approfondimento del libro, ma è un buon punto di partenza per capire perché una dieta vegana sia uno dei principali accorgimenti per rimanere in salute ed invecchiare bene.

Buona visione…

Clicca qui per acquistare “The China Study DVD – Videocorso Formativo”

AGGIORNAMENTO: …E se hai già visto questo video e ti interessa saperne ancora di più?

 Allora c’è per te, sempre di Colin Campbell, il videoseminario Whole – Vegetale e Integrale, all’interno del quale troverai fra l’altro il resoconto di un’indagine scientifica dalle forti implicazioni per la tua salute e per il tuo modo di concepire il mondo.

Clicca qui per acquistare “Whole – Vegetale e Integrale”

Lascia un commento Facebook:...

Post a Reply

www.psicoperformance.com - Copyright 2012 - Tutti i diritti riservati