Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

9 Maggio 2013 | 0 comments

Vincere la paura del buio e simili

Per molti bambini e anche per alcuni adulti (specialmente donne) il buio incute paura.
La paura del buio è collegata all’irrazionale timore di un’improbabile o inverosimile violenza da parte di una persona, un animale o un qualche mostro…

…In particolare credo che la paura dei luoghi di campagna isolati di notte, specialmente quelli in prossimità di un bosco, siano nati nell’immaginario collettivo italiano, ai tempi dei delitti del mostro di Firenze. Ricordo che fui molto impressionato, da bambino, quando in TV vidi lo spot televisivo che metteva in guardia i ragazzi da possibili aggressioni in posti del genere..Ma adesso che i due mostri di Firenze sono morti (gossip: nel 2006 ho lavorato nella casa di cura dov’era ricoverato Mario Vanni, e gli facevo fare gli esercizi in palestra!), a questo punto perché aver paura delle colline toscane al chiaro di luna? Come eliminare, se presente, questa paura e, più in generale, la paura irrazionale del buio?

Se è un problema che ti riguarda, potresti seguire il consiglio che sto per darti, basato sulla mia esperienza risalente a un bel po’ di primavere fa.
Nel caso in cui l’evento di cui si ha paura è del tutto fantasioso, allora anche la soluzione può essere fantasiosa (beh, nel mio caso era fantasiosa solo in parte). Io immaginai di essere più forte di qualsiasi improbabile aggressore. E mi dissi:

Se un aggressore saltasse fuori all’improvviso per farmi del male, il problema sarebbe il suo“.

🙂

Dopo aver pensato ciò, ricordo di aver quasi sperato che qualcuno all’improvviso dal buio saltasse fuori per dargli al volo una lezione. Questo modo di pensare potrebbe essere adottato anche da una persona gracile e debole, magari pensando che l’aggressore è uno gnomo per stordire il quale è sufficiente un cazzotto in testa o un pedatone.

Addirittura puoi sostituire la paura dell’aggressore con la paura di esagerare nella tua reazione facendogli troppo male (paura decisamente più rassicurante :-)). Insomma, il mio consiglio è:

Per vincere la paura del buio (o simili), cambia la tua fantasia di inferiorità in fantasia di superiorità.

La fantasia di superiorità può anche riguardare dei super-poteri da attribuirti (es. raggio laser che esce dall’unghia del tuo indice destro), aspetti comici (es. puoi immaginare che sia sufficiente mostrare il dito medio al mostro affinché ci rimanga male e si metta a piangere…), o chissà cos’altro.

Lascia un commento Facebook:...

Post a Reply

www.psicoperformance.com - Copyright 2012 - Tutti i diritti riservati